Bruna Rossetti

Leggere l’articolo di un cittadino animato da tante buone idee, ci ripaga dei tanti sforzi fatti e ci fa capire che finalmente la “cultura” che il Flag sta istillando sul territorio del lago di Bolsena finalmente apre dei varchi. 

Prendiamo proprio spunto da questo evento per ringraziare quanti sin dalle prime ore hanno condiviso questo percorso e quanti stanno credendo, sempre più numerosi, nel nostro progetto. 

Infatti, partiti nel settembre 2016 con un importante gruppo di soci (comune di Marta, comune di Montefiascone, comune di Bolsena, comune di San Lorenzo Nuovo, comune di Gradoli, comune di Capodimonte, Cciaa di Viterbo, Cia Viterbo, Cna Viterbo Civitavecchia, Confagricoltura Viterbo Rieti, Confartigianato Viterbo, Confcooperative Lazio Nord, Confesercenti Viterbo, Federcoopesca Confcooperative, Alc Associazione Libera Caccia, Banca Tema -ex Bcc Pitigliano-, Coop. Lago Vivo Bolsena, Coop. Pescatori Martana Marta, Coop La Rinascente Marta, Cons. soc. Il Mosaico Viterbo e Coop. Soc. Labor Bolsena, oggi il Flag (Fisheries Local Action Group) del Lago di Bolsena oltre che contare nuovi soci, è divenuto un importante interlocutore di riferimento in grado di accogliere le diverse istanze ed esigenze, intercettare le disponibilità finanziarie e tramutarle in atti concreti. 

In tal senso, grande è la soddisfazione per aver visto la piena partecipazione dei soci pubblici del Flag (Bolsena, Capodimonte, Gradoli, Marta, Montefiascone, San Lorenzo Nuovo) al bando di “Recupero e riqualificazione di borghi e ambienti tipici del mestiere di pesca”, come reso noto anche attraverso il comunicato stampa del primo agosto. 

Obiettivo dei Flags è favorire l’aggregazione di soggetti pubblici, privati e della società civile per stimolare uno sviluppo socio economico di territori che vivono di pesca in linea con la Pcp. Con grande soddisfazione il Flag, dopo essersi classificato primo nella graduatoria per l’assegnazione dei fondi comunitari, ha visto negli anni crescere la coesione dei propri soci, volgendo in positivo le opportunità offerte dal Feamp 2014-2020. 

Ancora più grande è la soddisfazione sapendo che, dopo un primo momento di dissuasione in quanto per tradizione i Flag (ex Gac) erano di appannaggio marittimo, oggi il Flag del lago di Bolsena è l’unico Flag delle acque interne in Italia e a tal proposito viene guardato con interesse oltre che dalla Regione Lazio, dalla stessa autorità di gestione (ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo) quale buona pratica da poter replicare in altre situazioni nazionali. 

La riuscita di tutto questo è stata possibile perché il territorio ha avuto “un unico sentimento”: l’amore per il proprio lago. 

La strategia del Flag è una strategia complessa, frutto di un’attenta analisi svolta in fase progettuale che non si conclude con l’azione “Recupero e riqualificazione di borghi e ambienti tipici del mestiere di pesca” a favore dei comuni. Importante è stato l’avvio dei “Tavoli tecnici” per affrontare le problematiche legate alla pesca e al suo ambiente e tutte le iniziative di valorizzazione delle produzioni e del territorio. 

Oggi siamo in grado di dimostrare concretamente che solamente con una aggregazione delle idee e delle competenze, prive di singoli protagonismi e paternità, è possibile ottenere risultati concreti, con il proliferare di progettualità andate ben oltre le attese e le risorse oggi disponibili.

Proprio questo particolare ultimo aspetto diviene uno stimolo per il Flag, al fine di onorare fino all’ultima aspettativa, volendo andare a cercare fondi e residui di stanziamento Feamp in ambiti in cui non vi sia la stessa vivacità progettuale. 

L’intuizione del Flag si conferma quindi lo strumento perfetto che, grazie all’aggregazione di portatori reali di interesse come i comuni, le associazioni di categoria e le Imprese, è in grado di intercettare esigenze territoriali e opportunità comunitarie, nazionali e regionali, per uno sviluppo rispettoso del contesto di riferimento.

Bruna Rossetti
Flag lago di Bolsena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi